Cosa vedere della chiesa di San Giovanni in Fonte a Verona: storia e analisi

La chiesa di San Giovanni in Fonte è una chiesa molto antica situata nel centro di Verona; venne costruita nel 1123 e inclusa nel complesso del Duomo di Verona, assieme al battistero.

La muratura esterna della chiesa è realizzata in filari di mattoni (rosso) che si alternano con una fila di tufo (bianco); proprio come è tipico della fine del periodo romanico. Sulla parete esterna della navata della chiesa chiesa di San Giovanni in Fonte di Verona c’è un fregio simile a quello della Chiesa di Santa Maria Antica.

Vediamo nelle prossime righe di sintetizzare cosa si può trovare all’interno della chiesa di chiesa di San Giovanni in Fonte a Verona e perché è importante conoscere la storia di questa antica chiesa.

Il battistero adiacente alle basiliche e la diocesi è attestato come presente sin dal periodo paleocristiano; era probabilmente una fonte battesimale attuale risalente all’inizio del IX secolo poi restaurata nel XII secolo dopo il terremoto del 1117-1123 per volontà del vescovo Bernardo.

Ci sono ancora frammenti di affreschi del XIII secolo, con una Madonna con Bambino. L’abside a destra della chiesa di San Giovanni in Fonte è riuscito a mantenere i suoi affreschi con la decorazione della prima metà del XV secolo.

Conoscere la chiesa di San Giovanni in Fonte a Verona è importante perché rappresenta una delle anime della città di Verona da conoscere per comprendere meglio quali siano i veri tesori che questa città può regalare a chi si prende la briga di visitarla. Non ti fermare a questo monumento e cerca di consocere altre chiese e musei di Verona!

Comments 1

  • Ci sono stato, un luogo stupendo pieno di un’armonia silenziosa e pacifica. Che bella Verona, ci tornerò!