By Erin Holloway

Akon dettaglia il suo elaborato anello di furto d'auto multimilionario

Akon racconta questa avvincente storia di come è riuscito a costruire un redditizio giro di furti d'auto multimilionari.

Non molte persone al mondo vantano un background o un'esperienza negli affari come Akon. Nato nel Missouri e cresciuto in Africa, il capo Konvict si è comportato molto bene nella musica per gran parte degli anni 2000 prima di prendersi una pausa per occupazioni più nobili. L'artista, imprenditore e filantropo senegalese-americano si è recentemente seduto per un mini racconto VLADTV , descrivendo in dettaglio tra le altre cose Akoin, la sua autodenominata criptovaluta, come una volta coordinava un elaborato e redditizio giro di furti d'auto e condivideva lezioni su come superare l'eredità della schiavitù.

Ironia della sorte, l'ex criminale trasformato in CEO è balzato in cima alle classifiche nel 2001 con un brano intitolato Locked Up per la sua stessa etichetta discografica, Konvict Music. Ma nel 1997, il giovane al verde cercava una 'dolce fuga' da una vita di lavori umili. La sua mentalità da imbroglione ha preso piede e, sebbene abbia sempre saputo che la musica era la sua vocazione, è stato sviato e poi riportato al suo primo amore. La strada per guadagnarsi una fedina penale era un percorso a scacchi per schivare le opzioni che non tornano e lo spaccio di droga, con le sue pesanti frasi, che secondo lui non era assolutamente quello.



Sono diventato alla moda per i furti d'auto perché stavo lavorando in un negozio di barbiere e i negri giravano intorno, ogni volta che li vedi, arrivano con un'auto nuova e diversa. È venuto uno dei miei amici, è come te amico, sai, dovresti entrare in questo, ci sono dei bei soldi. E io ero tipo quanto guadagni? Ha detto amico, merda, sto guadagnando tipo 40, 50 mila dollari a settimana E a quel tempo ero tipo cosa?! Ho detto ma cosa fai, lui non dice niente, prendiamo solo queste macchine, le lanciamo al mio uomo, tutto ciò che dobbiamo fare è prendere le macchine e portarle dentro, tutto qui. Pop e consegna, fatto. Diecimila uno spinello, facciamolo.

Ammettendo la sua curiosità e il suo intrigo mentre imparava le basi, si è guadagnato la fiducia del ring leader giamaicano, che gli ha insegnato tutto, dai numeri VIN ai dettagli di vari modelli. Quando si trasferì ad Atlanta, non era un principiante, in grado di mettere tutto insieme per continuare la sua linea di lavoro. Coinvolto attivamente in rapine a mano armata, Akon era ancora alla ricerca di una strada più facile, tuttavia, dicendo che il suo cuore non ce l'avrebbe fatta ogni volta che puntava una pistola contro qualcuno per farlo uscire dall'auto.

Alla ricerca di un modo più pulito, Akon ha avuto una brillante idea quando ha visto il guardaroba in un ristorante elegante con centinaia di chiavi della macchina senza supervisione. Questo è diventato il punto, ogni volta che va a prendere la macchina, trovo solo una chiave, sbucciarne una qualsiasi, non importava perché volevo solo sbarazzarmene. Poi ho avuto così tante macchine parcheggiate in parcheggi, centri commerciali, complessi di appartamenti, ha detto. Trovando successo con il suo nuovo metodo, ha ampliato le sue operazioni includendo due dei suoi amici, che in seguito avrebbero avuto un ruolo nel suo arresto. La squadra era così abile che andava in concessionaria, provava un'auto e non tornava mai più.

Ha aggiunto camerieri che gli raccolgono le chiavi di riserva e il personale della DMV per la registrazione dell'auto nei suoi sforzi di mente, riciclando i suoi soldi attraverso i tre studi che ha costruito e ha permesso alle persone di usarlo gratuitamente. Ma tutte le cose buone, anche le operazioni così avanzate, finiscono e alla fine Akon è stato venduto da uno dei suoi partner. A causa delle sue mosse calcolate, tuttavia, c'erano poche prove per metterlo via per molto tempo, e lo fece per 6 mesi nonostante fosse stato catturato in una 'macchina rubata registrata con assicurazione State Farm e un numero VIN pulito'. tre anni di reclusione non consecutivi per altre accuse correlate e tre anni di libertà vigilata.

Per nulla imbarazzato o vincolato dal suo passato, Akon è diventato famoso invocando abilmente molti riferimenti al sistema giudiziario. In un'intervista con l'Atlanta Journal-Constitution, Akon afferma che è stato tutto deliberato, ma solo per ricordare a me stesso da dove vengo, cosa ho passato e cosa non voglio tornare. Sai cosa c'è di divertente? Quando ero dentro e fuori di prigione e ho deciso di andare a tutta velocità in questa cosa del business della musica, ho escogitato questo piano in cui l'obiettivo principale era lavorare con Michael Jackson e andare in pensione nel 2018. Ora ho già lavorato con Michael. E sembra che il pensionamento potrebbe avvenire prima, ha detto.

Inoltre, sulla questione del passato, Akon ha parlato delle ferite durature della schiavitù, dicendo che i neri americani potrebbero superare e allocare meglio le loro energie e sforzi per migliorare semplicemente lasciando andare. In una dichiarazione che non sorprende che abbia attirato molte critiche sui social media, l'hitmaker di Trouble ha detto: Penso che sia l'arte di lasciare andare il passato e andare verso il futuro, e penso che, negli Stati Uniti, abbiano questo stigma di semplicemente non lasciare andare il passato e incolpare il passato di ogni incidente o, sai, delusione. Penso che finché ti aggrappi a quel passato, c'è molto peso che porti con te ovunque tu vada. È difficile andare avanti e muoversi velocemente quando hai un peso sulla schiena. Devi solo lasciar perdere, disse.

Guarda l'intervista ad Akon qui sotto.