By Erin Holloway

La famiglia di Bob Marley è soddisfatta di Nakkia e Wiz Khalifa Remix di Alzati, alzati

Bob Marley

Era inevitabile che il mantra rivoluzionario di Bob Marley Get Up, Stand Up ricevesse nuovo respiro. La canzone è stata a lungo usata da coloro che combattono l'oppressione negli angoli del globo. Ora che la disuguaglianza nera è stata nuovamente evidenziata mentre l'oppressione continua in un ciclo di negatività, l'appello ai combattenti per la libertà è stato nuovamente lanciato e Nakkia Gold ha scelto la potente traccia di Marley per connettersi con coloro che sostengono uguali diritti e giustizia.

Ha anche ricevuto la benedizione della famiglia Marley come figlia del patriarca Cedella Marley ha ammesso di amare non solo la bellissima voce dietro la traccia, ma anche il messaggio di 'Justice (Get Up, Stand Up)'. Ha detto che la traccia cattura i sentimenti che suo padre voleva condividere con il mondo.

Marley ha scritto la canzone mentre era in tournée ad Haiti, poiché era profondamente commosso dalla povertà che vedeva. Era il 1973. La canzone sarebbe presto diventata una parte permanente del suo set e spesso la usava per chiudere i suoi spettacoli. La canzone è stata rivisitata dal cantautore americano Nakkia Gold.



Gold ha pubblicato il brano, che presenta Wiz Khalifa, all'inizio di maggio, e ha già sollevato molte sopracciglia poiché alcuni media americani l'hanno descritto come: una rinascita dell'inno militante che ha giocato un ruolo fondamentale nella lotta per l'uguaglianza e la diritti. La canzone ha già superato facilmente i tre milioni di visualizzazioni su YouTube.

L'approvazione del brano rinato è stata data da Cedella Marley durante una recente intervista al talk show mattutino americano Good Morning America. Ha rivelato che è stato facile per lei dare la sua benedizione perché ha mantenuto intatta gran parte dell'eredità di suo padre. Quando la senti (Nakkia), cosa non amare. Nakkia ha una bella voce e ha un messaggio molto forte, quindi è stato facile, ha detto.

Ha anche detto che ciò che ha trovato impressionante è che la cantante è stata in grado di prendere il messaggio e incorporarlo nel clima attuale che molti americani e altri neri in tutto il mondo stanno affrontando.

Quello che apprezzo è che Nakkia non si sia limitato a rifare la canzone. I suoi testi sono ispirati alle parole originali di papà, ma ci porta nell'attuale clima sociale, ha continuato.

Gold, che è anche apparsa nello show, ha condiviso di voler evidenziare la lotta che i neri continuano ad affrontare, che negli ultimi tempi è stata evidenziata dal movimento Black Lives Matter. L'artista, che ha un contratto con il Saban Music Group, ha anche affermato che il messaggio che Marley ha consegnato circa 53 anni fa è ancora attuale.

Il mondo sta attraversando così tanto in questo momento e sento che è importante diffondere il messaggio di giustizia perché è quello di cui abbiamo bisogno in questo momento. Lo stiamo attraversando da così tanto tempo e tutto viene mostrato proprio davanti ai nostri volti, quindi mi sento come se non dicessi nulla, non sarei nemmeno fedele a me stessa, ha detto.

Gold ha anche eseguito la canzone durante lo spettacolo e la sua esibizione è stata trasmessa in streaming sugli schermi di Times Square, New York. Prima di salire sul palco, ha reso omaggio al leggendario artista come ha detto: leggenda la cui musica continuerà a parlare di unità, pace e amore. Ha aggiunto: è meglio morire combattendo per la libertà che rimanere prigioniera per tutta la vita.

In una precedente intervista, quando la canzone era appena stata pubblicata, Gold ha affermato che la sua interpretazione del brano aveva lo scopo di porre fine all'ingiustizia sociale. La lotta ci ha resi forti. Questo è il momento di rompere le catene dell'ingiustizia sociale. Questa canzone è un invito all'azione in un momento in cui è più necessario, ha detto.

La traccia originariamente apparsa nell'album Burnin' dei The Wailers del 1973 è stata utilizzata per evidenziare i problemi perenni dell'ingiustizia. Nel 1988, la canzone è stata eseguita dal vivo in un concerto di Amnesty International per i diritti umani da Bruce Springsteen, Sting, Peter Gabriel, Tracy Chapman e Youssou N'Dour. Gold si è assicurato di mantenere chiaro il messaggio di Bob Marley poiché la sua voce è in primo piano nel ritornello.

Gold è un'attivista della comunità che continua a cercare di aiutare i giovani facendo volontariato in un'organizzazione che dà potere ai giovani studenti attraverso lezioni di danza hip-hop. Secondo il suo sito web, sta attualmente lavorando a un EP.

Articoli Interessanti