By Erin Holloway

Boosie Badazz, il nuovo account Instagram è stato nuovamente bandito dopo lo sfogo anti-gay

Il secondo account Instagram di Boosie Badazz è stato disattivato e sta collegando la mossa al suo sfogo anti-gay, avvenuto il giorno prima.

Boosie Badazz è da tempo in acqua calda con i proprietari di social media. Il rapper di One of Them Days Again è noto per i suoi sproloqui che di solito sono piuttosto esilaranti, ma quest'ultimo caso ha sfregato molti nel modo sbagliato. In uno sfogo lunedì (13 agosto), Boosie è andato contro l'opinione popolare quando si stava praticamente schierando dalla parte di DaBaby , che è controverso dal 25 luglio per i commenti 'omofobici' che ha fatto a Rolling Loud Miami. DaBaby si è scusato ma sta affrontando terribili conseguenze per le sue parole, perdendo sponsor e slot dai principali spettacoli e festival.

Mentre molti utenti dei social media e celebrità, come Madonna e Dua Lipa, si sono scagliati contro il bambino, Boosie Badazz ha affermato di sentire che l'omosessualità è imposta alla società.



È triste come stiate cercando di forzare questa roba gay nel mondo. È triste, fratello, come state tutti provando a bandire gli artisti, ha detto. Siete tutti tristi, fratello. È triste, fratello. Tra 10 anni non sarà normale che un bambino sia etero. È triste, fratello. State provando tutti a forzare questi ragazzi. Lo spingi sugli artisti, lo spingi su tutti i più grandi artisti. Tu sai perché? Perché i bambini adorano quegli artisti.

Ora, in meno di 24 ore dallo sfogo, l'account di Boosie che stava per raggiungere il milione di follower è stato disattivato. Sebbene Instagram non abbia fornito una ragione per l'ultima mossa, Boosie Badazz è del parere che sia stato perché ha parlato e condiviso il suo punto di vista sulla situazione. Naturalmente, il rapper subito dopo ha eretto un altro account.

Ho detto a tutti voi che stavate mettendo nuove regole nei primi tempi. Non puoi nemmeno dire una parola ora a meno che tu non la edifichi! Sai, da opposto di str8, Sì dat 1! scrisse. Non hai preso di nuovo il mio dawg sh*t!! Segui @hesbackagain2021. Abbiamo bisogno della nostra merda amico!! I negri vengono vittime di bullismo.

Sebbene la teoria di Boosie possa essere corretta, è da tempo in guerra con Instagram e da anni prende a bersaglio Mark Zuckerberg, CEO di Facebook, e Adam Mosseri, capo di Instagram.

Boosie ha accusato Mosseri di essere razzista quando è stato bandito dal gigante dei social media. Mosseri ha affermato il mese scorso che Boosie è stato bandito a causa della sua continua violazione delle loro politiche.

L'unico contenuto che proviamo a rimuovere da Instagram è quando ci sono problemi di sicurezza. Non perdi il tuo account o lo sospendi finché non hai molti avvertimenti. E ad un certo punto, dobbiamo tracciare la linea, ha detto.

Zuckerberg ha ricevuto simili accuse razziste da Boosie a marzo.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da DJ Akademiks (@akademiks)

Articoli Interessanti