By Erin Holloway

Dancehall Legend Super Cat Diss Shaggy minaccia di mettergli le mani addosso

Manzo Super Cat e Shaggy

Super Cat e Shaggy hanno mangiato carne di manzo.

L'originale Don Dadda Super Cat , apparentemente in stato di stordimento da ubriaco, ha recentemente tenuto un'esibizione impreziosita in una sessione di dancehall a Brooklyn, maledicendo e malmenando 'Soundboy' e altri artisti, e scagliando oscenità persino contro lo stesso presidente degli Stati Uniti. E mentre l'Apache Selvaggio picchiava da re a povero, i giamaicani di mezza età che erano presenti lo trovavano divertente, si godevano ogni minuto, sapendo benissimo che stava scherzando. Super Cat, che ha coniato la parola Boops che è diventata incorporata nel lessico giamaicano, ha avuto alcune parole scelte per Mr. Bombastic Shaggy, che tra l'altro è un suo amico di lunga data:

Ehi grande p$#@y bwoy Shaggy. Come mai parli di te un'ambasciata reggae? Ehi, non c'è bisogno di nessun ambasciatore, ehi p$#@y. Watch yah, dis bwoy yah, bloodc#@$t Shaggy, mi wi lick yo inn yo bloodc$#@t ears drum in front a di United States flag…Reggae no need no bloodc$#@t ambassador, la dancehall ovviamente ubriaca ha detto il veterano.



Gli imbrogli di Super Cat non sono una novità, come saprebbero i fan di lunga data di Dancehall o quelli istruiti nella storia della Dancehall. La sua carriera è stata in parte costruita sugli scontri ed è noto per aver maledetto anche alcuni dei primi ministri della Giamaica durante le sue esibizioni nei suoi tempi d'oro, quindi non è stata una sorpresa quando ha acceso il presidente degli Stati Uniti.

Dì ai grandi p@#$y degli Stati Uniti e al presidente del dem, non mi inchino a nessun p@#$y, oonu mus know di verità, gridò nel microfono, evocando risatine soffocate dagli spettatori.

Yami Bolo, che a un certo punto stava tentando di prendere il microfono da Super Cat, è caduto vittima della raffica di imprecazioni e imprecazioni che il re dello scontro, il cui vero nome è William Maragh, si è scatenato.

Ehi Yami, sei sangue $@# non impari. Stai zitto prima che ti lecchi il tamburo delle orecchie. Vedi Tenor Saw dead, e dovresti morire yo bloodcl&@t. Stai zitto prima che mi lecchi il tuo tamburo con le orecchie bloodcl&@t! Vai siddung! disse Super Cat, tenendo stretto il microfono ed evocando una risata da parte dei festaioli che erano presenti.

Visualizza questo post su Instagram

#supercat diss @direalshaggy #dancehall #reggae #hiphop #music #jamaica #soca #dance #afrobeats #party #rnb #reggaemusic #dj #caribbean #reggaeton #dancehallmusic #trap #rap #afrobeat #vybzkartel #dancer #top #nightlife # vibes #dancers #repost #africa #newmusic #dancing #bhfyp

Un post condiviso da Urbanislandz (@urbanislandz) il 12 luglio 2019 alle 9:54 PDT

Non vieni a Hannah Town, vieni a vedere morto bwoy? Stai zitto prima che ti prenda a calci inna yo p$##yh@#e. Avresti dovuto morire di sangue$@#t invece di un Tenor Saw, ha continuato.

Non ho mai venduto nessuno negli Stati Uniti; Posso mettere il mio collo pon di blood$@#t tagliere. Di baddest bwoy dem a Brooklyn dem haffi guardare inna mi B$@#clat gun quando dem si mi, ha inveito.

Super Cat è noto per successi come Ghetto Red Hot, Girls Town, Nuff man a Dead, My Girl Josephine, Mud Up, Yush, Trash An Ready, Cry fi di Youth, Jamaica-Jamaica, Vineyard Party e molti altri.

Supercat è accreditato di aver portato la dancehall nel mondo. Ha firmato un contratto con la Columbia Records negli anni '90 e ha pubblicato due album Don Dadda e The Struggle Continues nel 1995.

Articoli Interessanti