By Erin Holloway

Lo scagnozzo di Eminem Royce Da 5'9 'reagisce a Va bene essere razzista Drammatico

Il rapper Royce Da 5'9″ può forse essere etichettato come uno dei rapper più aperti del settore dopo la sua ultima dichiarazione sul razzismo.

Durante una recente intervista a Level, Royce Da 5'9″ avrebbe affermato che va bene essere razzisti. Il rapper non sta necessariamente condonando il razzismo ma non sta nemmeno cercando particolarmente di far cambiare idea ai razzisti, almeno secondo la sua recente intervista con Rivista di livello . Dobbiamo iniziare a stare bene senza essere d'accordo su tutto. Va bene non essere d'accordo, ha detto il rapper nell'intervista. Va bene anche essere razzisti. Non sono la polizia del razzismo. Sono molto consapevole di dover custodire la mia energia. Non riesco a mettermi nella posizione in cui mi arrabbio continuamente per il modo in cui qualcuno mi vede, ha continuato.

L'unica cosa che pretendo è rispetto. Questo è tutto. Posso cenare con una persona razzista purché tu non mi manchi di rispetto. Le persone diventano così tese quando vuoi iniziare a parlare di argomenti difficili. Tutti ignorandolo non lo farà andare via! ha detto Royce.



Il rapper di Slaughterhouse era abbastanza chiaro su dove si trovava. Anche se il modo in cui lo ha messo - Va bene essere razzisti - è discutibile, ma l'essenza di ciò che sta dicendo suona ancora vera. Va davvero bene accettare che siamo tutti diversi e non demoralizzarci a vicenda per punti di vista diversi o fortemente opposti. Royce 5'9″ dice che in definitiva ciò che dovremmo cercare di ottenere sempre è la comprensione.

Visualizza questo post su Instagram

#TheAllegory 21 febbraio….

Un post condiviso da ??Nichel?? (@royceda59) il 13 febbraio 2020 alle 17:39 PST

Secondo il rapper, forse non se ne sarebbe mai reso conto se non fosse stato per il suo amico Eminem che lo ha aiutato ad accettare i bianchi a cui altrimenti non era troppo affezionato. Va in entrambe le direzioni. Gli ho parlato di molte cose che ho passato a Oak Park, la merda razzista che mi è successa iniziata quando ero giovane e non capivo, ha spiegato Royce.

Ha continuato dicendo che tutto è successo per una ragione. Entrambi siamo giunti a un'intesa molto chiara. Mi sento come se Dio lo avesse messo nella mia vita per insegnarmi che non è bello generalizzare. Perché se non fosse stato per Marshall Mathers, non credo che mi sarebbero piaciuti i Bianchi – e d'altronde, se non fosse stato per Proof, non credo che gli sarebbero piaciuti i neri, ha detto il rapper sull'Em. Pensava che ai neri non piacesse, perché lo picchiavano. Dio mette le persone nella tua vita per un motivo particolare. Marshall ha ripristinato la mia fiducia nelle persone. Non si tratta davvero di convertire le persone; si tratta solo di acquisire comprensione.

Giovedì sera, Royce ha avuto alcune parole d'ordine per XXL, che ha pubblicato un articolo sui suoi commenti sul razzismo, dicendo alla pubblicazione che era quello sbagliato con cui giocare. Chiaramente l'MC non vuole che le sue parole siano fuori contesto. Sembrava che XXL avesse rimosso l'articolo dal suo sito web venerdì mattina.

Royce 5'9″ si sta preparando per pubblicare il suo nuovo progetto The Allegory, che debutterà il 21 febbraio.

Articoli Interessanti