By Erin Holloway

G-Eazy supporta A$AP Rocky, afferma che la Svezia tratta i rapper bianchi in modo diverso dai neri

APPENA POSSIBILE Rocky e Geazy

G-Eazy ha dato un enorme sostegno al caso A$AP Rocky sullo sfondo di una discussione sul razzismo.

Si scopre che la Svezia è nota per trattare i rapper bianchi in modo molto diverso da come trattano i rapper neri. A$AP Rocky è stato davanti ai bar in Svezia per due settimane senza essere stato accusato o nemmeno un'udienza in tribunale. L'arresto e la lunga detenzione hanno suscitato una protesta diffusa che da allora si è riversata alla Casa Bianca con il presidente Trump che ha promesso di contattare la sua controparte in quel paese per risolvere la situazione.

Secondo TMZ , circa un anno fa, il rapper bianco G-Eazy è stato arrestato a Stoccolma, in Svezia, per aver presumibilmente preso a pugni una guardia di sicurezza in un club mentre era drogato. Secondo quanto riferito, l'Eazy sniffava coca con una banconota da $ 100. Successivamente è stato arrestato e accusato di aggressione, possesso di droghe e uso di stupefacenti.



Una differenza fondamentale tra il caso di A$AP Rocky e quello di G-Eazy è che non c'erano riprese video dell'incidente. Tuttavia, il pubblico ministero gli ha permesso di concludere un accordo in cui si è dichiarato colpevole di resistenza violenta e possesso illegale di droga. La sua condanna è stata di $ 10.000 di multa e libertà vigilata. Rocky ora rischia fino a sei anni di carcere se viene incriminato e condannato per aggressione a seguito di una rissa di strada in cui è stato coinvolto in cui non era l'aggressore.

G-Eazy supporta pienamente le affermazioni in un messaggio pubblicato sul suo IG. Questa è la triste verità... La differenza tra me e il trattamento e il processo di Rocky in Svezia fa venire in mente due concetti che vanno di pari passo in modo disgustoso: privilegio bianco e razzismo sistemico, ha scritto. Chiamiamola così. Non dovrebbe essere dietro le sbarre in questo momento. Il mio cuore va a mio fratello @asaprocky e al suo team. Stiamo cavalcando per tutti voi. #JusticeForRocky #FreeRocky.

Anche Jada Pinkett Smith si è occupata della questione. Ecco cosa ha twittato.

Visualizza questo post su Instagram

Fatti. Questa è la triste verità... La differenza tra me e il trattamento e il processo di Rocky in Svezia fa venire in mente due concetti che vanno di pari passo in modo disgustoso: privilegio bianco e razzismo sistemico. Chiamiamola così. Non dovrebbe essere dietro le sbarre in questo momento. Il mio cuore va a mio fratello @asaprocky e al suo team. Stiamo cavalcando per tutti voi. #JusticeForRocky #FreeRocky

Un post condiviso da G-Eazy (@g_eazy) il 19 luglio 2019 alle 15:24 PDT

Articoli Interessanti