By Erin Holloway

Il produttore hip hop JW Lucas si è trascinato su Twitter sui tweet di Breonna Taylor

Il produttore multi-platino e di diamanti, artisti del calibro di Jack Harlow e Pop Smoke, JW Lucas, è stato trascinato per le circostanze insipide e sorde che circondano le circostanze del tragico omicidio di Breonna Taylor. Pur insistendo sul fatto che non avrebbe dovuto perdere la vita, Lucas ha affermato che Taylor era coinvolta con più spacciatori di droga che stavano usando la sua casa come una trappola, aggiungendo che la polizia potrebbe aver gestito male il raid, ma alla fine stava facendo il proprio lavoro. Nonostante le notizie diffuse secondo cui la polizia ha fatto irruzione nei locali sbagliati e in ogni caso non è stata trovata alcuna droga, Lucas si è comunque scatenato con la stessa propaganda che probabilmente l'ha portata alla morte.

Facendosi un nome sfornando ritmi per grandi nomi come Lil Uzi Vert e DaBaby, la produzione di tendenza più recente di Lucas è una serie di tweet decisamente irrispettosi e razzisti che essenzialmente giustificano l'invasione e l'uccisione in casa di Breonna Taylor. Sebbene la sua fortuna fluisca dalla scena urbana prevalentemente nera, ha chiesto casualmente, perché nel mondo qualcuno chiede giustizia per #BreonnaTalyor, dicendo che la punizione che il mondo sta chiedendo è infondata poiché anche gli ufficiali hanno famiglie.

È ovvio che Black Twitter lo voglia cancellato, ma per di più, è la loro richiesta ai suoi colleghi e clienti del settore di ritenerlo responsabile per i commenti insensibili. È solo raddoppiato dall'inizio del contraccolpo, a un certo punto si è definito un vero attivista e si è scagliato contro il #BLM e il sostenitore del controllo delle armi Tamika D Mallory dopo essere saltato su IG Live per difendersi in precedenza. Ha sostenuto che dovrebbe essere un leader nel movimento BLM perché è più capace di lei. Ha appena dato al leader della giustizia sociale la possibilità di parlare, parlando su di lei, interrompendola e accusandola di non capire la natura della realtà.



Per qualcuno il cui intento è sempre per amore e per una reale progressione, non avrebbe potuto fare una cosa più arretrata e controversa. Dal guru delle pubbliche relazioni Savannah Britt a The Shade Room, gli appelli si fanno sempre più forti per l'eredità che nega l''avvoltoio culturale' bianco per ottenere lo stivale. Sarà difficile sbarazzarsi di lui - le sue tracce co-prodotte Whats Poppin e The Woo sono attualmente nella Top 10 di Billboard - ma non è triste, poiché un clima razzista non ha posto per gli egocentrici. Il suo profilo Genius lo pone come 'un produttore musicale e giocatore d'azzardo americano' e per aver armeggiato con poste ad alto rischio, dovrebbe pagare il prezzo più alto.

Jack Harlow, sentendo che il suo buon nome di Louisville è stato offuscato nel Twitterverse, da allora si è fatto avanti. Il ragazzo genio che è stato vocale e presente alle proteste di Breonna Taylor nel suo stato natale del Kentucky ha recentemente twittato, non ho mai incontrato o parlato con quella persona di JW Lucas. E non ha nemmeno prodotto WHATS POPPIN. Jetson e Pooh ce l'hanno fatta. È tutto. Saremo sicuri di tenerti aggiornato poiché questa saga è bollente e non è destinata a svanire presto.

Sono passati 141 giorni da quando Breonna Taylor è stata uccisa brutalmente e senza senso nella sua casa. Le proteste e la protesta pubblica non si sono attenuate un giorno da allora. Lo sfogo ha visto un immenso supporto da parte delle celebrità e proprio ieri la rivista Oprah ha annunciato che sarà onorata nel numero di settembre, segnando la prima volta nei suoi 20 anni di storia che Winfrey non compare sulla copertina.

Articoli Interessanti