By Erin Holloway

Jah Cure trattenuto senza cauzione, rischia fino a 15 anni di prigione olandese

Jah Cure è detenuto senza cauzione e rischia fino a 15 anni in una prigione olandese per tentato omicidio e accuse di aggressione.

L'artista reggae che è stato condannato per stupro più di un decennio fa, ma ha scontato solo 8 dei 13 anni di pena inflitti a causa di una richiesta di libertà condizionale con esito positivo, potrebbe essere rinchiuso per molto tempo se viene condannato nei Paesi Bassi per l'accoltellamento di Promotore olandese Nicardo Blake.

Jah Cure, il cui vero nome è Siccature Alcock, è stato condannato per detenzione illegale di arma da fuoco, stupro e rapina con aggravamento. Tuttavia, nonostante il suo rilascio dalla prigione e la sua canzone d'impatto Prison Walls, che parlava delle sue prove e tribolazioni dietro le sbarre, l'artista continua a trovarsi in seri problemi legali. Nel 2011 è stato arrestato e processato per possesso di droga per una piccola quantità di marijuana nel suo veicolo. A quel tempo, la marijuana non era depenalizzata in Giamaica.



Tuttavia, la sua storia criminale non avrà alcun rapporto con le sue attuali accuse.

Così dice il famoso procuratore Christopher Townsend, che ha una storia di rappresentanza di altri avvocati per reati penali come Elephant Man, Munga Honorable, Capleton e altri.

È ancora un reato di violenza, ma dipende dal fatto che lo prenderanno in considerazione o meno in quanto si riferisce a questa giurisdizione perché è fuori dalla giurisdizione, così come potrebbero dire che è stato qualche tempo fa. Quindi, verrà preso in considerazione anche il tempo in cui è stato commesso il reato, ha affermato.

Sì, cura

Sì, cura

Townsend afferma che, sulla base delle potenziali accuse delineate nell'accusa contro il 42enne Jah Cure, potrebbe rischiare fino a 15 anni di carcere.

Jah Cure è accusato di accoltellamento di Blake, popolarmente noto come Papa, proprietario della Roots Vibes Promotion, che era il promotore dello spettacolo a cui Jah Cure stava partecipando ad Amsterdam. Le accuse a suo carico sono sospetto di tentato omicidio, tentato omicidio colposo, aggressione aggravata o tentata aggressione aggravata.

I dettagli dell'incidente sono stati vaghi, con solo un rapporto della polizia che ha confermato che c'è stato un accoltellamento il 1 ottobre in Piazza Dam. La polizia ha anche rivelato che lo era un uomo di 42 anni arrestato mentre la vittima veniva portata in ospedale e ha subito un intervento chirurgico.

Alla sua citazione in giudizio, a Jah Cure è stato ordinato di rimanere in custodia senza cauzione per 14 giorni mentre le indagini della polizia continuavano.

Nel frattempo, il procuratore legale di Cure, Donahue Martin, ha affermato di non avere abbastanza informazioni sulla questione, ma ha augurato al suo cliente un esito favorevole.

Per tutti quelli che ho rappresentato, è sempre deplorevole che siano in custodia, ma non posso applicare la mia mente perché non ne so abbastanza. Le informazioni che otteniamo da lì sono piuttosto scarse, ma spero per il meglio per lui, ha detto l'avvocato al Gleaner News.

Martin ha aggiunto che, sebbene abbia una relazione personale con Jah Cure e lo abbia rappresentato in questioni legali meno gravi, non sa abbastanza del suo attuale caso ad Amsterdam per fare una valutazione ragionevole.

Articoli Interessanti