By Erin Holloway

Kendrick Lamar protesta al fianco delle stelle NBA a Compton

Kendrick Lamar è stato avvistato con alcune stelle della NBA che protestavano a Compton durante il fine settimana.

Kendrick Lamar è stato particolarmente silenzioso sui social media dalla recente serie di omicidi di neri americani per mano della polizia. Alimentate dal video grafico della morte di George Floyd, un uomo a cui è stato premuto un ginocchio nel collo da un agente di polizia di Minneapolis fino all'ultimo respiro, le proteste sono scoppiate negli Stati Uniti e nel mondo. Alla fine Kendrick ha deciso di unirsi ai manifestanti nella sua città natale di Compton, dove è stato visto marciare insieme alle star dell'NBA DeMar DeRozan e Russell Westbrook in quella che gli organizzatori della città hanno chiamato Compton Peace Walk.

Lamar ha partecipato all'evento vestito di nero e coprendosi la maggior parte del viso, probabilmente per motivi legati sia alla pandemia che alla sua enorme celebrità. Portare l'attenzione su di sé durante una protesta distrarrebbe senza dubbio dalla causa, e Kendrick non è mai stato uno che perde la concentrazione. Diverse altre star dell'hip hop sono state avvistate durante le proteste durante questo periodo storico, tra cui J. Cole a Fayetteville, nella Carolina del Nord, e Rick Ross a Miramar, in Florida.



Top Dawg Entertainment, l'etichetta che rappresenta Kendrick e fondata da Anthony Top Dawg Tiffith, ha twittato una foto di Lamar al Peace Walk. La società ha anche condiviso le sue parole chiare e precise di sostegno al movimento all'inizio di questa settimana, dicendo: 'Resistere contro le probabilità e elevare la nostra comunità è fondamentale per Top Dawg Entertainment. Il nostro obiettivo come azienda è rappresentare il talento, la perseveranza e la forza delle nostre persone.

Ci sforziamo di essere leader appassionati e schietti nella nostra cultura e riconosciamo di essere in un punto cruciale nella storia della nostra società, continua la dichiarazione di TDE. Siamo rafforzati nella solidarietà con i nostri fratelli e sorelle all'interno della comunità nera e i nostri alleati di ogni credo e colore. Ora è il momento di un cambiamento immediato. Queste ingiustizie devono finire.

Articoli Interessanti