By Erin Holloway

Keyshia Cole rivela perché non ha mai dimenticato ciò che 2Pac le ha detto il giorno in cui è morto

Keyshia Cole rivela ciò che 2Pac le ha detto il giorno in cui è stato ucciso a colpi di arma da fuoco a Las Vegas.

A quasi 24 anni da quel fatidico giorno, Keyshia Cole ha fatto luce sulla sua relazione con la leggenda che il mondo ha perso troppo presto. Tupac Shakur era stato a Las Vegas per assistere al combattimento tra Mike Tyson e Bruce Seldon ed è stato colpito da quattro proiettili mentre era nella sua macchina a un semaforo più tardi della notte. Uno dei proiettili ha colpito il suo polmone destro, facendo sì che il rapper Hit 'Em Up sia stato messo in supporto vitale presso l'University Medical Center del Nevada meridionale, dove è morto pochi giorni dopo per emorragia interna.

In una conversazione con Fat Joe, Keyshia Cole ha rivelato che la coppia aveva parlato il 7 settembre 1996. La cantante degli Heaven Sent aveva all'epoca 15 anni e aveva incontrato Tupac e Suge Knight dopo essere stata presentata alla Death Row Records da MC Hammer . Lei e suo fratello Nutt-So erano stati presenti con Tupac, la sua fidanzata Kidada Jones e Suge, la notte della sparatoria, e Tupac Shakur ha condiviso alcune informazioni con Keyshia. Voleva farmi firmare con Quincy [Jones] quando era con Kidada, la figlia di Quincy, e avrebbe lasciato il braccio della morte e sarebbe andato a firmare con Quincy, ha detto a Fat Joe. Voleva che andassi lì perché diceva che il braccio della morte non era il posto per i bambini.



Keyshia è l'ultimo ospite delle conversazioni in stile podcast che il rapper Family Ties sta ospitando su Instagram Live. Durante la sua recente chiacchierata con Rick Ross, Joe ha paragonato Drake a Michael Jackson, un commento che ha fatto ridere molti su Twitter chiedendosi se Joe si fosse dilettato con i narcotici. L'artista del Bronx ha chiesto a Keyshia la sua opinione in merito e anche lei non era d'accordo con il confronto.

Articoli Interessanti