By Erin Holloway

Kodak Black reagisce all'arresto di NBA YoungBoy e la madre di YoungBoy risponde

Con una mossa che non è così sorprendente, Kodak Black ha apparentemente sostenuto YoungBoy Never Broke Again, che è stato arrestato dalla polizia federale a Los Angeles la scorsa notte.

Secondo quanto riferito, il 21enne padre di 7 figli, nato Kentrell Gaulden, è stato arrestato dopo aver tentato di fuggire dalla polizia a una fermata del traffico a Los Angeles. Mentre molti dei dettagli sull'arresto di NBA YoungBoy sono ancora imprecisi, il rapporto della polizia ha rivelato che è stato fermato a causa di un mandato federale eccezionale. Ulteriori segnalazioni hanno affermato che un'arma da fuoco è stata trovata nell'auto del rapper.

Molti dei fan del rapper e delle famose mamme, tra cui Yaya Mayweather (la figlia del famoso pugile Floyd Mayweather), si sono dichiarati a sostegno del rapper. In un post di stato su Instagram la scorsa notte, Yaya ha detto: La mia giornata è stata completamente rovinata, con tanto di emoticon con una faccina triste. Ha anche pubblicato una foto del rapper con #FreeKentrell.



Anche la madre di Kentrell, Sherhonda Goulden, ha espresso solidarietà al suo famoso figlio, dicendo ai follower di smetterla di preoccuparsi per la caduta di qualcuno e di pregare per la tua comparsa in un messaggio criptico sul suo Instagram questa mattina.

Mentre ci si aspettava il sostegno delle sue famose mamme e della sua madre, molte persone sono rimaste sorprese quando anche il collega rapper Kodak si è dichiarato a sostegno del tormentato rapper. I due hanno avuto un passato tumultuoso con loro che si sono scontrati per la presunta collaborazione della NBA con la polizia in un'indagine che coinvolge la madre di suo figlio, Yaya Mayweather, che aveva avuto un alterco con un'altra donna. Kodak Black ha chiamato il padre di 7 per essere un informatore. In seguito ha accusato la NBA di copiare il suo stile.

Ora tieni presente che anche Kodak ha avuto i suoi scontri con la legge, essendo appena stato rilasciato dalla prigione alla fine di gennaio. Il rapper con sede in Florida che stava scontando un'offerta di 46 mesi per aver falsificato informazioni per l'acquisto di armi da fuoco è stato graziato dal presidente uscente degli Stati Uniti Donald Trump.

Parlando con i fan su Instagram Live la scorsa notte, Black ha espresso che, nonostante il loro passato, NBA YoungBoy era come un fratellino per lui a un certo punto, e non era felice di vederlo finire in prigione. Ha detto: Noi negri di strada, potrebbe essere chiunque mentre chiede la libertà del rapper, notando che ha dei figli.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da The Shade Room (@theshaderoom)

Nel frattempo, il collega rapper Jackboy, che ha anche avuto problemi con il rapper di Lonely Child, ha espresso i propri sentimenti di solidarietà (mentre gettando anche una leggera ombra al suo entourage). In un post sul suo Instagram, il rapper di Feel It ha detto: 'Non auguro a nessuno la galera, dimmi di mandarmi l'app in contanti, comprerò un panino a tutta la banda mentre sei via'.

A questo punto, NBA YoungBoy non è ancora stato accusato di un crimine.