By Erin Holloway

La figlia di Mike Tyson ha provato a sconfiggere Boosie Badazz

Mike Tyson dice che sua figlia ha cercato di combattere fisicamente Boosie Badazz durante la loro intervista.

Meno di due mesi fa, Boosie Badazz si è ritrovato in una situazione tesa dopo essersi seduto per conversare con Mike Tyson nel suo podcast Hotboxin' With Mike Tyson. Tyson non ha perso tempo a confrontarsi con il rapper sul suo commenti transfobici sulla figlia di Dwyane Wade, Zaya . Sembra che anche la figlia di Tyson abbia condiviso la sua aggressività nei confronti di Boosie e secondo Mike durante una recente intervista con Zab Judah, ha volato da New York a Los Angeles per combatterlo. Ha anche detto che doveva calmare sua figlia.

Ha spiegato che ha difeso Zaya Wade perché alcuni dei suoi migliori amici potrebbero essere gay e probabilmente non lo sa ancora. Ha continuato, Questo è solo quello che siamo come esseri umani, non sto dicendo che Boosie sia gay. Ha detto che ciò che lo faceva arrabbiare era il fatto che Boosie mancava di empatia. Boosie Badazz ha confermato che i due hanno avuto una vivace discussione in cui ha affermato le sue opinioni. Ha aggiunto che alla fine è uscita perché non si vedevano negli occhi. Tyson ha aggiunto che dal confronto ha un nuovo rispetto per sua figlia.



Nell'intervista originale sul podcast di Tyson il 25 ottobre, ha chiesto a Boosie, perché dici cose su persone che potrebbero essere omosessuali? Perché dici questo di loro? Pensi che ci sia la possibilità di essere omosessuale e mancando di rispetto a loro ti allontani dall'essere omosessuale? Penso che potrebbero piacerti gli omosessuali.

Boosie Badazz ha cercato di mantenere la sua posizione e ha risposto, ho davvero commentato la situazione di Dwyane Wade perché mi sono offeso perché è un bambino. Ecco perché mi sono davvero offeso, lo sai. Se fosse stato un fottuto diciannovenne, diciottenne, adulto, probabilmente non l'avrei fatto, so che non avrei detto nulla.

Tyson ha quindi risposto, sono d'accordo con te al 100 percento, io, sono d'accordo con te, ma dai un'occhiata. Chi cazzo sono io per dire qualcosa? Quello che penso non significa una cosa fottuta. La conversazione è diventata virale poco dopo l'intervista.
Dwyane Wade ha persino ringraziato Tyson per averlo difeso. In realtà ne ho parlato con Mike all'inizio della pandemia: abbiamo avuto una conversazione e l'ho apprezzato. È una di quelle persone... è così intelligente, è così istruito e ben informato sulla vita e per lui lasciare quella pepita nel mondo... per me, è stato bello sentirlo dire così, ha detto Wade. A febbraio la famiglia Wade si è dichiarata a sostegno della transizione di Zaya e Boosie ha supplicato la star del basket su Instagram di non lasciare che Zaya diventasse una ragazza.

In un video, ha detto, tipo, amico, davvero, se vuole essere gay, lascia che sia gay. Ma non tagliargli il cazzo, amico. Non vestirlo da donna, amico. Ha 12 anni. Non è ancora lassù. Non ha ancora preso le sue decisioni finali. Non tagliare il suo cazzo di cazzo, Dwyane Wade.

Dai un'occhiata ai commenti di Tyson sull'intervista di seguito.

Articoli Interessanti