By Erin Holloway

Popcaan dice di aver comprato una casa in Ghana Tink Mi Ramp

Il capo indisciplinato, Popcaan, afferma di essere ora proprietario di una casa nella Patria, un annuncio che dovrebbe essere gradito alle orecchie dei governi ghanese e giamaicano e persino a Rita Marley, a cui è stata concessa la cittadinanza ghanese lo scorso dicembre.

Il Vinci artiste sembra aver ascoltato gli appelli del presidente del Ghana Nana Akufo-Addo, affinché i giamaicani tornassero a casa in Ghana, durante una visita in Giamaica nel giugno 2019, e così ha diffuso i suoi investimenti immobiliari 'indisciplinati' nel paese dell'Africa occidentale. Con i viaggi reciproci senza visto tra il Ghana e la Giamaica in vigore dal 2019, il 31enne potrà viaggiare liberamente tra la Giamaica e la sua casa ancestrale, ogni volta che lo desidera.

Popcaan, il cui vero nome è Andre Sutherland, ha dimostrato che 'I numeri non mentono' il giorno di Capodanno, quando ha annunciato il suo ultimo investimento di capitale nel suo solito modo sfacciato, in un post con tre videoclip sulla sua pagina Instagram, mentre era in vacanza ad Accra, Ghana.



B*mbocl**t adesso. Sull'Africa, l'uomo malvagio ting. Mi limito a comprare la mia casa nuova di zecca in Ghana... Yuh, ho una casa dappertutto! Pu**y a who onu? disse Popcaan mentre passeggiava con un contundente in bocca.

Yuh tintinnio di rampa! A wha di b*mbocl**t duh dem? Dif**k, anche io ho una casa in madrepatria! Qualche ragazzo ha solo casa in Giamaica; fottuto sciocco! ha aggiunto, mentre i membri della sua Unruly Squad ridacchiavano in sottofondo.

Il patrimonio netto di Popcaan è stato valutato a circa 1,5 milioni di dollari, rendendolo il figlio più ricco di Dancehall sotto i 35 anni. L'artista, che ha costruito la sua villa dei sogni in Giamaica nel 2015, possiede anche una flotta di veicoli di fascia alta, tra cui Range Rover, BMW e motociclette, per un valore di milioni di dollari giamaicani.

Durante la sua visita in Giamaica, il presidente Addo aveva offerto un invito ai giamaicani a venire e partecipare alle attività che si svolgevano in quel paese, in occasione della commemorazione dei 400 anni da quando i primi schiavi africani furono spediti dalle sue coste alle Americhe .

Il presidente si è recato in visita di lavoro in Giamaica per, tra le altre cose, incontrare il primo ministro Andrew Holness per tenere discussioni bilaterali volte a rafforzare il commercio, gli investimenti e la circolazione di persone, beni e servizi tra i due paesi.

Addo aveva detto che il 2019 veniva celebrato in Ghana come 'L'anno del ritorno' e che tutti i giamaicani erano stati invitati. All'epoca il presidente aveva riconosciuto che migliaia di africani che erano stati portati in Giamaica provenivano dal Ghana e aveva notato che la mossa era simbolica e avrebbe consentito agli africani di entrambe le sponde dell'Atlantico di dire con una sola voce: Mai più! per quanto riguarda la tratta degli schiavi transatlantica.

Il presidente aveva anche affermato che il 2019 veniva utilizzato come piattaforma per riunire la famiglia africana e rafforzare i legami tra gli africani nel continente e nella diaspora. Lui e Holness avevano anche reso noto che la Commissione mista per la cooperazione Ghana-Giamaica, dormiente da tempo, sarebbe stata riattivata entro il primo trimestre del 2020 in modo che le varie aree di impegno potessero essere adeguatamente strutturate all'interno di un quadro giuridico per fare affari tra i due paesi.

Visualizza questo post su Instagram

????

Un post condiviso da 876GUD (@popcaanmusic) il 2 gennaio 2020 alle 13:16 PST

Articoli Interessanti